Area clienti
Gentile Cliente,
desideriamo informarti di una nuova minaccia informatica, attualmente in atto, principalmente veicolata tramite SMS.

Il potenziale frodatore invia all'utente un sms spacciandosi per il gestore di servizi Internet Banking con un testo simile ai seguenti:
AVVISO – Banca
Un nuovo dispositivo è stato aggiunto sulla sua APP
Se non sei stato tu ad accedere bloccalo dal link seguente https://xxx.xxxxxxx/
 
Al messaggio farà seguito una telefonata di un finto operatore bancario che farà richiesta delle credenziali d'accesso, del codice OTP o dei codici di Secure Call.
 
Per ragioni di sicurezza ricordiamo di non inserire mai i propri codici personali segreti in pagine che non siano quelle accessibili dal sito istituzionale della Banca o su app mobile. Raccomandiamo inoltre di non fornire codici OTP generati dal dispositivo token e di non eseguire le chiamate di sicurezza su richiesta di soggetti terzi.

Vogliamo precisare che, in nessun caso, BANCA POPOLARE VALCONCA e il nostro Centro Servizi CSE, richiederebbero i tuoi dati di accesso.
Ti invitiamo, dunque, a prestare la massima attenzione nel fornire a estranei tali informazioni.

Restiamo a disposizione per qualsiasi informazione.
Cordialmente

Banca Popolare Valconca

News

22/12/2021

Modifica Limiti Contante: Decorrenza 01 Gennaio 2022

Si informa la spettabile clientela che l'articolo 18 del Decreto Fiscale numero 124 del 26 ottobre 2019, convertito dalla Legge n. 157 del 19 dicembre 2019, ha modificato i limiti di trasferimento di denaro contante sanciti dall’articolo 49 del decreto legislativo 231 del 21 novembre 2007.
In particolare, il valore soglia di divieto di trasferimento di denaro contante effettuato a qualsiasi titolo tra soggetti diversi, attualmente pari a 2.000 euro, è ridotto a 1.000 euro a partire dal 1° gennaio 2022.

Ciò premesso, si riepilogano di seguito le DISPOSIZIONI NORMATIVE IN TEMA DI LIMITI ALL’USO DEL CONTANTE E TITOLI AL PORTATORE, attualmente vigenti.

TRASFERIMENTO DI DENARO CONTANTE E TITOLI AL PORTATORE
A decorrere dal 1° gennaio 2022, è vietato il trasferimento di denaro contante e di titoli al portatore in euro o in valuta estera, effettuato a qualsiasi titolo tra soggetti diversi, siano esse persone fisiche o giuridiche, quando il valore oggetto di trasferimento è complessivamente pari o superiore a 1.000 euro.
Il trasferimento superiore al predetto limite, quale che ne sia la causa o il titolo, è vietato anche quando è effettuato con più pagamenti, inferiori alla soglia, che appaiono artificiosamente frazionati. Il trasferimento può tuttavia essere eseguito per il tramite della Banca.
Per il servizio di rimessa di denaro di cui all’articolo 1, comma 1, lettera b) numero 6, del decreto legislativo 27 gennaio 2010, n. 11, la soglia rimane invariata a 999 euro.

ASSEGNI BANCARI E CIRCOLARI
Gli assegni bancari, postali e circolari d’importo pari o superiore a 1.000 euro devono recare l’indicazione del nome o della ragione sociale del beneficiario e la clausola di non trasferibilità.
Le banche, nel rispetto delle vigenti disposizioni, rilasciano i moduli di assegno bancari e gli assegni circolari muniti della clausola di non trasferibilità. Il Cliente può tuttavia richiedere per iscritto il rilascio in forma libera di assegni circolari e di moduli di assegni bancari, da utilizzare in forma libera, esclusivamente per importi inferiori a 1.000 euro (ovvero fino a 999,99 euro). Per ciascun modulo di assegno bancario e per ogni assegno circolare emesso in forma libera, il richiedente dovrà corrispondere la somma di 1,50 euro a titolo di imposta di bollo. Gli assegni bancari e postali, emessi all’ordine del traente (c.d. assegni a “me medesimo” o “mio proprio”) possono essere girati unicamente per l’incasso a una banca o a Poste Italiane S.p.A., e ciò a prescindere dall’importo recato dagli stessi.
Si invita la clientela a controllare sempre la presenza della clausola di non trasferibilità, sia per gli assegni emessi, sia per quelli ricevuti.

LIBRETTI DI DEPOSITO BANCARI AL PORTATORE
Si ricorda che a partire dal 31 dicembre 2018 non è più ammessa l'apertura di libretti di deposito bancari al portatore.
I libretti della specie precedentemente in essere dovevano essere estinti entro la predetta data.

SI INVITA PERTANTO LA CLIENTELA A VOLER PRENDERE BUONA NOTA DI TALI DISPOSIZIONI NORMATIVE AL FINE DI EVITARE, IN CASO DI VIOLAZIONE DELLE STESSE, LA CONSEGUENTE APPLICAZIONE DELLA RELATIVA SANZIONE AMMINISTRATIVA PECUNIARIA.

Il NOSTRO PERSONALE È IN OGNI CASO A DISPOSIZIONE PER OGNI ULTERIORE INFORMAZIONE E CHIARIMENTO A RIGUARDO.

28/10/2021

Nuovo Servizio di Assistenza Online!

A partire da oggi giovedì 28 ottobre, Banca Popolare Valconca mette a disposizione dei propri clienti titolari di Internet Banking o Corporate Banking il servizio di assistenza live chat. Ovunque tu sia  puoi chattare e parlare con l'assistente virtuale pronto a rispondere ad ogni richiesta.

15/06/2020

Nuova App BPV MOBILE

La nuova App di Banca Popolare Valconca è online!

Grazie alla nuova App BPV Mobile per smartphone e tablet puoi gestire il tuo conto corrente 24 ore su 24 ovunque tu sia.
Con una grafica accattivante e a un'interfaccia semplice e intuitiva, gestire i tuoi rapporti non è mai stato così facile!
In più, puoi farti aiutare dal nuovo assistente vocale che ti permette di svolgere azioni frequenti ancora più rapidamente

Clicca QUI per saperne di più

10/04/2020

Emergenza Coronavirus - Comparto Assicurativo

Banca Popolare Valconca si sta adoperando affinché l’attività assicurativa di cui è intermediaria continui a svolgersi correttamente e nell’interesse dei consumatori e, vista l’eccezionalità dell’attuale situazione, in collaborazione con i propri partner, ha posto in essere, ove possibile e per talune casistiche, iniziative volte ad adottare modalità operative volte a favorire l’emissione e la gestione delle polizze assicurative.
Per maggiori approfondimenti Vi preghiamo contattare le ns. filiali.

16/03/2020

Banca Popolare Valconca al lavoro per aiutare famiglie e imprese

Il direttore generale Mancini: “E’ nostro dovere in questo momento aiutare il tessuto economico del territorio”. Operative anche tutte le filiali.

Banca Popolare Valconca sta lavorando a ritmo serrato per valutare azioni di sostegno alle famiglie e alle imprese in questo momento di grave difficoltà derivante dall’emergenza sanitaria.
“Già dalla metà di febbraio l’istituto bancario aveva messo in campo un plafond di 10 milioni di euro per favorire le piccole e medie imprese – spiega il direttore generale Dario Mancini – Ora, tale impegno si rafforza ulteriormente con una serie di interventi volti a favorire la liquidità aziendale che possano consentire e alleviare la crisi che le aziende potrebbero presto dovere affrontare. Siamo pronti ad accogliere le domande che ci perverranno nelle prossime settimane consapevoli che è nostro dovere in questo momento aiutare il tessuto economico del territorio”.
Nel frattempo, la Banca, che quest’anno compie 110 anni di storia , fa sapere che resta garantita l’operatività delle Filiali dove sono adottate le precauzioni necessarie e indispensabili per garantire la salute dei dipendenti e dei clienti. Tutte le attività e i servizi sono regolarmente operativi e puntualmente presidiati . Tra le altre cose è stata potenziata la possibilità per ogni cliente di servirsi della filiale a lui più prossima per l’esecuzione di tutte le operazioni bancarie, indipendentemente dalla filiale di appartenenza; questa iniziativa va nella direzione di una più contenuta mobilità delle persone come previsto dal Decreto Ministeriale . Inoltre, stante i riflessi negativi che la situazione potrebbe avere su aziende e privati, Banca Popolare Valconca ha aderito all’accordo promosso da A.B.I. per fronteggiare l’emergenza e le problematiche finanziarie della clientela che sono sorti e sorgeranno in conseguenza della diffusione del Virus, quindi a dare risposte certe e veloci alle istanze che perverranno nei prossimi mesi.

30/07/2021

Lavori di installazione ATM Evoluto Misano Adriatico

Banca Popolare Valconca vi informa che sono inziati i lavori di installazione per l'attivazione del nuovo ATM evoluto presso la Filiale di Misano Adriatico.

Vi comunichiamo, pertanto, che i servizi erogati dall'ATM saranno interrotti dalla giornata di martedì 3 agosto fino all'attivazione della nuova area Self.

logoform
Contattaci per realizzare
i tuoi progetti
  • Banca Popolare Valconca S.p.a. - P.IVA 00125680405
  • Via Bucci, 61
  • 47833 - Morciano di Romagna (RN)
  • Tel +39 0541.859111
  • Fax +39 0541.987802
  • info@bancavalconca.it