Famiglie
Famiglie

Famiglie

Per le famiglie, lavoratori autonomi e liberi professionisti.
–  Fondo di Solidarietà “Gasparrini” per i mutui per l’acquisto della prima casa.

La Legge 92/2012 è stata integrata dal Decreto Legge 9/2020 contenente “Misure urgenti di sostegno per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19” e dal Decreto Legge 18/2020 contenente “Misure di potenziamento del Servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19”.
In merito ai Requisiti previsti per l’accesso al Fondo, oltre a rimandare alla specifica sezione del sito internet Consap, le Filiali sono a vostra disposizione.

Procedura di presentazione dell’istanza di sospensione

Documenti necessari:
  • La domanda, (Allegato G) “Modulo Sospensione Rate Mutuo Prima Casa”;
  • Il modulo di autocertificazione (Allegato E);
  • La carta d’identità (per i cittadini Italiani e dell’Unione Europea) o il passaporto e il permesso di soggiorno (per cittadini extra Unione Europea).
Inoltre

In caso di cessazione del rapporto di lavoro subordinato, con attualità dello stato di disoccupazione:
  • In caso di contratto di lavoro (rapporto) a tempo indeterminato, lettera di licenziamento ovvero documentazione attestante le dimissioni da lavoro per giusta causa;
  • In caso di contratto di lavoro (rapporto) a tempo determinato, copia dello stesso contratto, della sua eventuale proroga, nonché delle eventuali comunicazioni con le quali s’interrompe il rapporto.

In caso di cessazione del rapporto di lavoro di cui all'art. 409 numero 3 del c.p.c., con attualità dello stato di disoccupazione:
  • copia del contratto nonché delle eventuali comunicazioni con le quali s’interrompe il rapporto.
In tutti i casi di dimissioni per giusta causa:
  • la copia della sentenza giudiziale o dell’atto transattivo bilaterale, da cui si evinca l'accertamento della sussistenza della giusta causa che ha comportato le dimissioni del lavoratore;
  • la copia della lettera di dimissioni per giusta causa con il riconoscimento espresso da parte del datore di lavoro della giusta causa che ha comportato le dimissioni del lavoratore;
  • la copia della lettera di dimissioni unitamente all'atto introduttivo del giudizio per il riconoscimento della giusta causa.
In caso di insorgenza di condizioni di non autosufficienza o handicap grave dell'intestatario o di uno dei cointestatari del contratto di mutuo:
  • Il certificato rilasciato dall'apposita commissione istituita presso l'ASL competente per il territorio di residenza del richiedente che qualifichi il mutuatario quale portatore di handicap grave (art. 3, comma 3, legge 104/1992) ovvero invalido civile (da 80% a 100%).
In caso di sospensione dal lavoro per almeno 30 giorni lavorativi consecutivi (documenti in alternativa tra loro):
  • copia del provvedimento amministrativo di autorizzazione dei trattamenti di sostegno del reddito;
  • copia della richiesta del datore di lavoro di ammissione al trattamento di sostegno al reddito;
  • copia della dichiarazione del datore di lavoro, resa ai sensi del D.P.R. n. 445 del 2000, che attesti la sospensione dal lavoro per cause non riconducibili a responsabilità del lavoratore, con l’indicazione del numero di giorni lavorativi consecutivi di sospensione.
In caso di riduzione dell’orario di lavoro per un periodo di almeno 30 giorni lavorativi consecutivi, corrispondente ad una riduzione almeno pari al 20% dell’orario complessivo (documenti in alternativa tra loro):
  • copia del provvedimento amministrativo di autorizzazione dei trattamenti di sostegno del reddito;
  • copia della richiesta del datore di lavoro di ammissione al trattamento di sostegno al reddito;
  • copia della dichiarazione del datore di lavoro, resa ai sensi del D.P.R. n. 445 del 2000, che attesti la riduzione dell’orario di lavoro per cause non riconducibili a responsabilità del lavoratore, con l’indicazione sia del numero di giorni lavorativi consecutivi di sospensione sia della percentuale di riduzione dell’orario di lavoro.
Per gli eventi morte del mutuatario e riduzione del fatturato per lavoratori autonomi e liberi professionisti è sufficiente il solo modello di domanda  (Allegato G).

Per le famiglie – sospensione dei mutui e finanziamenti
Sospensione fino a massimo 12 mesi della quota capitale dei mutui ipotecari e dei finanziamenti chirografari con allungamento di pari periodo (Allegato A).

Le richieste possono essere indirizzate direttamente alla PEC curaitaliapec@bancavalconca.com utilizzando l’idonea modulistica già predisposta da Banca Popolare Valconca e reperibile sul sito internet; si raccomanda di trasmettere oltre agli allegati specifici anche il modulo di autocertificazione (Allegato E).

Il Personale della Banca Popolare Valconca, Filiali e Gestori, è a completa disposizione.
Filiali e atm

Ammortizzatori Sociali
Aderiamo al nuovo Protocollo Nazionale ABI.
Per Anticipo Cassa Integrazione  visita la pagina covid-19-iniziative-a-sostegno/famiglie/anticipo-cassa-integrazione.
 
Emergenza Coronavirus – Comparto Assicurativo
Banca Popolare Valconca si sta adoperando affinché l’attività assicurativa di cui è intermediaria continui a svolgersi correttamente e nell’interesse dei consumatori e, vista l’eccezionalità dell’attuale situazione, in collaborazione con i propri partner, ha posto in essere, ove possibile e per talune casistiche, iniziative volte ad adottare modalità operative volte a favorire l’emissione e la gestione delle polizze assicurative.
Per maggiori approfondimenti Vi preghiamo contattare le ns. filiali.

Fogli informativi Banca Popolare Valconca
Trasparenza
logoform
Contattaci per realizzare
i tuoi progetti
  • Banca Popolare Valconca S.p.a. - P.IVA 00125680405
  • Via Bucci, 61
  • 47833 - Morciano di Romagna (RN)
  • Tel +39 0541.859111
  • Fax +39 0541.987802
  • info@bancavalconca.it