Come diventare Soci

COME DIVENTARE SOCI

Per diventare socio della nostra Banca, e poter così esercitare i diritti amministrativi derivanti da tale posizione, in aggiunta a quelli patrimoniali spettanti quale azionista, è necessario inoltrare “domanda di ammissione a socio” al Consiglio di Amministrazione della Banca, tramite la filiale dove si intrattengono i rapporti di conto.

Clausola di gradimento

I criteri di base individuati che giustificano il gradimento si compendiano nelle seguenti situazioni personali degli aspiranti soci:
a) Essere da tempo cliente della banca, avendo dimostrato nello svolgimento del rapporto assiduità e correttezza di comportamento;
b) Risiedere ed operare nell'area d’insediamento della banca, dando o avendo dato dimostrazione di capacità, serietà ed onestà;
c) Trattarsi di persona unanimemente stimata per incarichi ricoperti, per qualità professionali e doti morali e quindi in grado di accrescere il prestigio della banca;
d) Poter recare alla banca, a motivo della professione esercitata, utili relazioni d’affari;
e) Non essere dipendenti, amministratori, sindaci, componenti di comitati o commissioni permanenti di aziende di credito o comunque di aziende che esercitato attività similari o concorrenziali a quelle della banca.
f) Non essere o non essere stato portatore di diritti patrimoniali su nostre azioni.


1. Emissione di nuove azioni e minimo possesso azionario
Per quanto concerne l’emissione di nuove azioni, il Consiglio, approvando il piano strategico pluriennale, stabilisce anche il numero di nuove azioni da emettere anno per anno tenuto conto del grado di capitalizzazione aziendale e della necessità di mantenere omogenea la compagine sociale.
2. Personale dipendente
Tutti i dipendenti della banca con contratto a tempo indeterminato, i coniugi ed in discendenti diretti degli stessi che ne facciano richiesta, saranno ammessi a far parte della compagine sociale.
3. Compravendita ed assegnazione di azioni
a) Il possesso azionario per i nuovi soci non potrà essere inferiore a 150 azioni;
b) Per coloro che sono già soci il possesso azionario minimo è quello attuale, o quello superiore fino a nr. 150 azioni che si determinerà in caso di acquisto di nuove azioni;
c) In caso di cessione parziale dovrà rimanere in capo al cedente un minimo di nr. 150 azioni;
d) Le domande di ammissione presentate da persone già socie per le quali è stato ammesso il recesso, non saranno prese in considerazione per i dieci anni decorrenti dal recesso medesimo e si intenderanno non presentate;
e) Non è consentito l’acquisto di ulteriore azioni, a quei soci che si rendessero cedenti di diritti patrimoniali.