Il volto di Marotta

Il volto di Marotta

Manifesto della presentazione

Questo volume conclude una trilogia su Marotta iniziata nel 2008. Alla Banca Popolare Valconca venne proposta, allora, la pubblicazione di una ristampa anastatica del libro di Adalgiso Ricci "Marotta Appunti di Storia e di Cronaca", un volume del 1948. Il successo fu tale che ne nacque un secondo libro nel 2009, tutto dedicato alle antiche cartoline di Marotta dal titolo "Saluti da Marotta".

Dopo la storia e dopo i luoghi, non poteva mancare un libro sulle persone: "Il Volto di Marotta". Aperti i cassetti delle famiglie, ricostruite le parentele e le genealogie, si offrono allo sguardo del lettore immagini affettuose e cariche di ricordi, strumenti necessari per riscoprire le radici di questa città.

I tre libri sono "Una Trilogia della Frontiera", come scriverebbe Cormac McCarthy, perché Marotta è davvero una realtà sui generis, una realtà di frontiera.

Proprio per questa caratteristica i suoi abitanti hanno coltivato una forte identità "etnica" che ha mantenuto il proprio legame durante i secoli, nonostante le divisioni amministrative ed i vari potentati che hanno dominato in questa terra.

E’ passata tanta Storia a Marotta.

Sono passati i Galli che si sono scontrati con i Romani nella battaglia del 283 avanti Cristo. E’ passato il cartaginese Asdrubale che ha combattuto contro i Romani una delle battaglie più importanti e sanguinose nel 207 avanti Cristo, una battaglia che ha cambiato il corso degli avvenimenti. Qui si sono scontrati nel 1462 i Malatesta con i Monteferltro.

Luogo strategico e di confine, Marotta ha ostinatamente costruito nei secoli una propria forte identità, contro tutto e tutti.

In questo luogo la Grande Storia si è sempre intrecciata con le piccole storie, quelle degli umili, di chi si rimboccava le maniche e dopo ogni devastazione ricostruiva quanto era stato distrutto.

D’altra parte la grande storia non può vivere senza le piccole storie.

Le piccole grandi storie che vengono raccontate in questo libro.

Banca Popolare Valconca
Il Presidente
Massimo Lazzarini